Idroponica
Catalogo

Carolina Reaper HP22B - 10 Semi di Peperoncino

CODICE PRODOTTO: 25781

DESCRIZIONE BREVE

Il Carolina Reaper è la varietà di Capsicum Chinense più Piccante del Mondo. Con i suoi 2.200.000 di SHU ha stabilito nel 2013 il Guinness World Record di piccantezza
Best Seller Raccomandato

€ 4,40
Non disponibile
Il prodotto è momentaneamente non disponibile.
Quantità:  
Spedizione gratuitaper ordini superiori ai 99 €
Aggiungi al carrello

La Specie Capsicum Chinense Più Piccante del Mondo

Le caratteristiche rughe del Carolina Reaper e la sua coda malefica lasciano soltanto presagire il suo livello devastante di piccantezza. La sua potenza nucleare ha raggiunto durante le misurazione effettuate in occasione del Guinness World Record un livello di 2.200.000 di SHU.

Il Carolina Reaper appartiene alla specie Capsicum Chinense ed è stata sviluppata a Rock Hill, in Sud Carolina da Ed Currie (un banchiere del luogo), questo peperoncino è noto con il nome di HP22B ed è nato dall'incrocio tra un Naga Pakistano ed un Habanero Red delle Indie Occidentali.Pepper di forma molto simile al 7 Pod Primo  il frutto ha un colore rosso scarlatto a maturazione finale, dal sapore fruttato, dolce, con frutti caraibici prevalenti e agrumi di fondo.

Il Carolina Reaper ha più di 7 generazioni provate per più di 4 anni presso il laboratorio Winthrop University. Il 14 Novembre 2013 è stato ufficialmente nominato il peperoncino più piccante al mondo entrando nel GUINNESS WORLD RECORDS.

Consigliamo vivamente di maneggiare i semi con guanti in lattice o comunque con le mani protette a causa dell'elevatissima concentrazione di capsaicina anche sui semi.

Germinazione del Carolina Reaper

La regola generale che regola il ciclo vitale dei capsicum chinense (e quindi anche del carolina reaper) è quella di avere una germinazione media e un ciclo di fruttificazione più lungo per poi poter arrivare a mangiare i nostri peperoncini. In aggiunta, questa specie di frutti super piccanti necessitano di temperature medie più alte (rispetto ad esempio ai capsicum annuum o frutescens) e possibilmente intorno ai 28 gradi centigradi. Tutte queste particolarità, alle nostre latitudini, in qualche modo ci obbligano a piantare prematuramente questi peppers rispetto alle varietà nostrane e più precisamente intorno a Febbraio.

A questo punto il problema diventa il clima perchè Febbraio o Marzo non sono mesi adatti per germinare in quanto troppo freddi. La soluzione adottata dalla maggior parte dei growers di peperoncino più esperti è quella di affidarsi a dei kit di coltivazione peperoncino che permettano di iniziare a coltivare in casa a ricreando le loro condizioni ideali di crescita prima che il clima italiano sia adatto a portarle all'aperto.

Confezione da 10 Semi

  • Giudizio complessivo
  • Qualità prodotto
  • Facilità di utilizzo
  • Risultato atteso
Aggiungi la tua