Idroponica
Catalogo

La coltivazione dello zafferano. De croci cultu - Pierfrancesco Giustolo

CODICE PRODOTTO: 24584

DESCRIZIONE BREVE

l poemetto didascalico è qui presentato nella traduzione (1895) di Goffredo Marchesini, ed è arricchito dalla versione in prosa di Rafafele Malà e da altri contributi sulla vita dell’autore e sugli us...


€ 19,10
Disponibile in 2-3 giorni lavorativi

Quantità:  
Spedizione gratuitaper ordini superiori ai 99 €
Aggiungi al carrello

Le fioriture di zafferano, nome arabo sicuramente più esotico rispetto al latino croco, dettero, lo spunto a Pierfrancesco Giustolo, letterato spoletino vissuto alla corte dei Borgia, per scrivere un poemetto in esametri latini dal titolo De croci cultu, pubblicato a Roma nel 1510 per i tipi di Giacomo Mazzocchi. Si tratta di una composizione molto originale, oggi rarissima, nella quale Giustolo celebra la coltivazione dello zafferano nelle zone tra Valnerina, Spoletino e Sabina, tra Umbria e Marche. Il tema offre lo spunto per evocare sia storie e personaggi mitologici nel solco della cultura umanistica del tempo, sia uno spaccato della vita contadina. Il poemetto didascalico è qui presentato nella traduzione (1895) di Goffredo Marchesini, ed è arricchito dalla versione in prosa di Rafafele Malà e da altri contributi sulla vita dell’autore e sugli usi storici dello zafferano.

Fabrizio Fabbri Editore

  • Giudizio complessivo
  • Qualità prodotto
  • Facilità di utilizzo
  • Risultato atteso
Aggiungi la tua