Autopot - Guida Ai Substrati

Substrati per AutoPot

Substrati adatti per i sistemi AutoPot

I sistemi di irrigazione AutoPot sono estremamente versatili e possono essere utilizzati con tutti i tipi di substrato. Sia che coltivi in terra o cocco, sia che coltivi in Idroponica, i sistemi di irrigazione saranno in grado di superare qualsiasi aspettativa.

Il substrato ideale da utilizzare insieme ai sistemi AutoPot è una combinazione di 50% perlite e 50% terriccio o fibra di cocco. Nel corso di alcune sperimentazioni agrarie, sono state messe a coltura più piante in diversi substrati: dal corallo al denim, e persino in pietra pomice!
Attualmente AutoPot sta testando con successo i sistemi di irrigazione in coltivazioni aeroponiche, le quali avvengono in assenza di substrato.

A prescindere dal substrato scelto, assicurarsi che la combinazione di substrati favorisca la risalita capillare e la circolazione dell'aria all'interno del mix.

Growstone & Fibra di Cocco

Questo mix è adatto a impianti di irrigazione intensiva in sistemi idroponici a ricircolo, con un rapporto aria-acqua unico nella zona radice, consentendo un irrigazione più frequente al giorno, senza il rischio di marciume radicale.


Argilla & Terriccio

Il mix di terriccio e argilla permette la creazione di un substrato attivo, che a differenza dei substrati inerti come cocco e perlite, garantisce un'attiva microbica attiva da subito. Le sfere di argilla naturale provocano un’espansione (da qui argilla espansa), conferendo alle palline la loro principali qualità: leggerezza, porosità e inerzia.

PRODOTTO CONSIGLIATO BioBizz LightMix + Argilla Espansa


Cocco & Perlite

La miscela di Cocco e Perlite è leggera, ben areata e ossigenata, ha inoltre un ottimo drenaggio, il pH stabile, trattiene l'umidità, è ecologica e riciclabile.

PRODOTTO CONSIGLIATO Wilma Cocolite


Cocco & Argilla

Il mix di fibra di cocco e argilla è un substrato ideale per la coltivazione fuorisuolo grazie alla sua capacità di assorbire molta acqua, ridurre il numero di fertirrigazioni e permettere una rapida radicazione delle piante giovani.

PRODOTTO CONSIGLIATO Gold Label - HydroCoco 60/40


Rockwool & Argilla

La lana di roccia è un materiale soffice, molto permeabile e quindi ha una scarsa ritenzione idrica pur avendo, per contro, una grande capacità di far circolare molto ossigeno. Miscelata con l'argilla espansa l'ossigenazione aumenta ulteriormente.

 

Consigli utili

  1. Utilizzare sempre substrati a base di terriccio o fibra di cocco di buona qualità e di marche rinomate. Vedi i nostri substrati.
  2. Per favorire il drenaggio, AutoPot raccomanda caldamente l'utilizzo di pietre naturali, ghiaia lavata o perlite a pH stabilizzato sul fondo di ciascun vaso per uno spessore di 25mm.
  3. I substrati a base di torba hanno la tendenza ad addensarsi, riducendo la quantità di ossigeno presente intorno all'apparato radicale delle piante. Per alleggerire il compost e favorire la circolazione di aria, aggiungere perlite o argilla espansa.
  4. Se si utilizza argilla espansa sul fondo del vaso, questa deve essere a pH stabile. Tenere in considerazione che alcune marche non vendono argilla espansa a pH stabile e che, impiegandole, il pH dell'acqua nel vassoio si innalza; ciò influisce negativamente sul processo di crescita delle piante.