Come Organizzare La Raccolta L'estrazione E L'essiccazione E Il Mantenimento?

I Migliori Strumenti Per L'ultima Fase Del Ciclo Di Vita Delle Piante

Dopo qualche mese di attenzioni e cure siamo arrivati finalmente alla fase ultima della coltivazione indoor e di riflesso del ciclo di vita delle nostre piante autofiorenti e non, ovvero delle delicate fasi di raccolta, essiccazione ed estrazione degli oli essenziali (per i grower più esperti). In questa sezione potete trovare la migliore attrezzatura professionale sul mercato per riuscire ad ottenere il massimo risultato e non sprecare nemmeno una foglia della vostra coltivazione indoor - idroponica e non. All'interno di questa guida troverete qualche prezioso e utile consiglio e in più nella pagina potrete scegliere tra i migliori strumenti e accessori per il processo di raccolta, estrazione ed essiccazione delle piante.

Tra gli strumenti indispensabili cui un vero grower pro non può proprio rinunciare troviamo:

Rispettare il Tempo Balsamico, quando raccogliere?

Rispettare il tempo balsamico è una delle migliori prassi per ottenere il massimo dai principi attivi di tutte le piante, comprese quelle autofiorenti. In altre parole è il momento più adatto per la raccolta delle specie aromatiche in quanto le sostanze che incorporano i “principi attivi” sono maggiormente contenuti negli organi delle autofiorenti. E’ bene che la raccolta venga effettuata in precisi momenti della giornata variando a seconda della specie e delle parti da raccogliere.

L'essicazione è un processo lento che richiede cure e pazienza

Come riusciremo a seccare le nostre piante autofiorenti mantenendone le caratteristiche dopo aver rispettato il tempo balsamico? La domanda è complessa in generale per una buona essiccazione l'ingrediente base è la pazienza (dovremo resistere circa 3 settimane o più) unita ad alcuni accorgimenti tecnici che contribuiscono ad ottenere la migliore riuscita del processo possibile. Non dobbiamo dimenticare che appena raccolti i nostri fiori saranno ancora ricchi di linfa e freschi quindi come primo consiglio "fondamentale" dovremo tenere il nostro raccolto al buio più totale ed immerso ad un livello di umidità del 40% circa, questo servirà ad evitare la formazione di spiacevoli muffe. Inoltre il luogo dove avverrà l'essiccazione dovrà essere preferibilmente ventilato e non dovrà essere chiuso ermeticamente. Una volta rispettate queste semplicissime, ma fondamentali regole, non dovremo fare altro che avere pazienza e e attendere più o meno 3 settimane.

Come riuscire ad estrarre il principio attivo dalle foglie officinali

Una volta seccati, i nostri fiori il bello arriva per davvero, le estrazioni! Potremo sbizzarrirci con la creazione di infusi e olii utilizzando varie tecniche e vari prodotti che trovate in questa sezione completa per tutti i tipi di estrazioni per autofiorenti e non.