Coco vs Terra: quale substrato di coltivazione è l'opzione migliore per te in questa stagione? 

Fibra di Cocco vs Terra - Quale Substrato di Coltivazione Scegliere?

Quando inizi una coltivazione di qualsiasi tipo, ci sono molte considerazioni da fare. Che tipo di piante hai intenzione di coltivare? Utilizzerai un sistema idroponico o coltiverai piante in un letto rialzato o in un contenitore?

Naturalmente, dovrai anche decidere i mezzi di coltura adeguati. La fibra di cocco è un materiale naturale utilizzato da decenni in agricoltura. È fatto dalla buccia delle noci di cocco e fornisce un eccellente mezzo di coltivazione per il giardinaggio sostenibile, in particolare nell'ambiente idroponico. Un sottoprodotto dell'industria del cocco, è spesso visto come la soluzione per tutti gli usi che è di gran lunga superiore al suolo - ma lo è davvero? Il substrato del giardino, come sai, può esistere in molte forme, trame e tipi, tra cui sabbia, limo, terriccio e argilla. Si trova naturalmente nel tuo giardino, ma può anche essere acquistato in sacchi in quasi tutti i negozi di articoli per il giardinaggio. Potresti anche creare il tuo super terriccio biologico a casa, se hai la giusta inclinazione. Sia la fibra di cocco che il terriccio sono spesso usati dai giardinieri per riempire i loro contenitori o letti rialzati. Entrambi possono essere utilizzati praticamente su qualsiasi tipo di pianta e presentano i propri vantaggi e svantaggi, molti dei quali sono condivisi da entrambi.

Coco Coir vs Terra - Somiglianze e differenze

Ci sono alcune differenze e somiglianze tra cocco e terriccio. La fibra di cocco è composta dalle fibre delle bucce di cocco e offre ai coltivatori una varietà di vantaggi. È ecologico e facile da usare. Poiché è così leggero e arioso, viene spesso utilizzato per i coltivatori commerciali nelle loro serre. Probabilmente sai già cos'è il terriccio: è onnipresente nella maggior parte dei negozi di articoli das giardinaggio. Descriveremo le somiglianze e le differenze tra il cocco e il terreno per aiutarti a capire quale sarà il migliore da utilizzare con le tue piante. Sia la terra che la fibra di cocco sono substrati di coltivazione che possono essere utilizzati praticamente per qualsiasi tipo di pianta. Entrambi i tipi possono essere utilizzati all'interno o all'esterno, in contenitori o per riempire i letti rialzati nel tuo giardino principale. Devi annaffiare e concimare sia il terreno che la fibra di cocco. La maggior parte delle volte, tutto ciò che fai col terriccio può essere fatto anche per cocco. Entrambi sono anche ecologici.

Differenze tra fibra di cocco e terriccio

Una differenza fondamentale tra i due mezzi ha a che fare con la ritenzione di umidità. Decidere quale usare può dipendere da quanto irrighi solitamente e dal tipo di piante che stai coltivando. Con la fibra di cocco, è molto difficile innaffiare eccessivamente le piante perché il terreno si asciuga rapidamente, quindi non devi preoccuparti del marciume radicale. Detto questo, il terriccio mantiene meglio l’umidità: non ha bisogno di essere annaffiato spesso, ti permetterà di farla franca innaffiando le tue piante solo una o due volte alla settimana. Anche il modo in cui innaffi le piante potrebbe variare a seconda del terreno di coltura che scegli. Quando innaffi le piante di cocco, dovrai spesso utilizzare una soluzione acquosa arricchita di sostanze nutritive anziché solo acqua semplice (anche se non è sempre così). Un'altra differenza tra i due substrati è che il terriccio di per se è già ricco di sostanze nutritive, mentre la fibra di cocco è un substrato sterile. Per la maggior parte dei terreni in sacchi, avrai abbastanza nutrienti per almeno le prime due o tre settimane di vita delle tue piante. La fibra di cocco, invece, è disponibile in mattoncini e sacchetti. Sebbene a volte possano contenere sostanze nutritive, è di per sé un terreno di coltura sterile. Di solito, se sono stati aggiunti nutrienti al cocco, saranno sufficienti per nutrire le tue piante per solo pochi giorni.

Cellmax CalSiMag Spray 500ml

CalSiMag di Cellmax è uno spray vegetale naturale al 100% composto dalle più pure fonti di calcio, magnesio e silicio, provenienti da roccia di alghe micronizzate. Questo spray fogliare garantisce un rapido assorbimento di calcio e magnesio di provenienza biologica.

€ 15,90
Acquista ora

Cocco vs terriccio: quale è meglio per le piante in crescita?

Hai intenzione di coltivare all'aperto? In tal caso, è probabile che il terreno sia la strada da percorrere, in particolare se hai intenzione di coltivare biologico. Tuttavia, se hai intenzione di coltivare indoor e utilizzare fertilizzanti liquidi, la fibra di cocco è la tua migliore opzione. Sia la fibra di cocco che la terra sono semplici da usare e versatili. Entrambi sono anche relativamente facili da trovare. Il terreno di base ha già incorporati i minerali e i nutrienti di cui le tue piante hanno bisogno, quindi non dovrai aggiungere fertilizzanti extra all'inizio. Puoi annaffiare il terreno in qualsiasi modo ritieni opportuno e, in generale, il terreno aiuta anche a isolare il sistema radicale delle tue piante proteggendolo. Il più grande vantaggio dell'utilizzo della fibra di cocco, d'altra parte, è che può aiutare a uno sviluppo sano delle radici. La fibra di cocco infatti è molto ariosa, il che fornisce spazio alle radici per crescere senza essere compresse.  Il terreno di contro, può spesso essere troppo pesante e ingombrante da portare in giro. Ciò rende la fibra di cocco un'opzione più attraente per determinati ambienti di coltivazione come il giardinaggio in contenitori. Detto questo, la fibra di cocco può portare a determinate carenze nutrizionali nelle piante se non si presta attenzione a un'integrazione di nutrienti appropriata. Le carenze nutrizionali più comuni sono il magnesio e il calcio, quindi tienilo a mente al momento della semina e integra con un integratore per compensarlo. Si dice spesso che la coltivazione in terra sia migliore per i giardinieri biologici, mentre la coltivazione in cocco è migliore per i principianti (poiché puoi avere un maggiore controllo su tutte le tue variabili). Alla fine, però, la scelta è tua!

Posso mescolare il cocco con il terriccio?

Piuttosto che scegliere solo fibra di cocco o terra, alcuni coltivatori scelgono di ottenere il meglio da entrambi i mondi utilizzandoli insieme. Puoi mescolare il cocco con il terreno quando pianti o puoi usarlo come ammendante del terreno in seguito. In questo modo, puoi ottenere tutti i benefici della fibra di cocco - un mezzo leggero e traspirante, facile da annaffiare e fertilizzare - con tutti i benefici del terreno (come il suo contenuto di sostanze nutritive e la ritenzione di umidità). Questo tipo di miscela sarà anche più leggera del solo terriccio, quindi puoi usarla nei vasi del tuo giardino senza doverti romperti la schiena per spostare i vasi.

Quali sono i migliori prodotti a base di cocco e terra in questo momento?

Se hai deciso se coltivare in cocco o terra, non ti resta che scegliere il prodotto giusto ora! Consigliamo marchi come Canna, Atami e Mills: queste case producono tutte sia cocco che terriccio, quindi puoi scegliere una delle due opzioni tra le migliori per te.

Cosa stai cercando?