Coltivare zucche dalla semina al raccolto

Coltivare la zucca: Come Coltivarla dalla A alla Z

Halloween è ancora lontano ma quest’anno non ci faremo trovare impreparati! In questa guida su come coltivare la zucca troverete tutte le informazioni per coltivare zucche decorative e zucche buone da mangiare!

Inizieremo dalla semina della zucca e finiremo con un pò di storia ed imperdibili ricette. 

In questo manuale scoprirai come: 

  1. SEMINARE LA ZUCCA
  2. COLTIVARE LA ZUCCA
  3. RACCOGLIERE LA ZUCCA
  4. VARIETÀ CONSIGLIATE DI ZUCCA
  5. CURIOSITA’ SULLA ZUCCA
  6. RICETTE ALLA ZUCCA

Sia che tu le usi da intagliare o semplicemente per cucinare, le zucche non deludono MAI. Ecco come piantare, crescere e raccogliere zucche! Sapevi che le zucche vengono coltivate in Nord America da quasi 5.000 anni? Coltivare questa pianta nativa americana è davvero divertente. Tuttavia, tieni presente che le zucche richiedono una lunga stagione di crescita (generalmente da 75 a 100 giorni senza gelo), quindi devi piantarle da fine maggio in località settentrionali a inizio luglio al sud. Presta attenzione al pericolo delle gelate:  fino a quando TUTTO il pericolo di gelo  non sia passato non seminate, poiché le piantine di zucca sono molto sensibili al freddo e potrebbero marcire. Detto questo, le zucche sono facili da crescere se hai lo spazio per farlo.

"Del vino autunnale, ora bevi il tuo bicchiere pieno; Il gelo è sulla zucca e la neve è sulla collina."

–L'Almanacco del vecchio contadino, 1993

Halloween Pumpkin Images | Free Vectors, Photos & PSD

1.COME SEMINARE LA ZUCCA

Selezionare il luogo adatto

Scegli un sito con pieno sole (o minima penombra) e molto spazio. Le varietà di vite necessitano da 5 ai 10 metri quadrati. Tuttavia, se lo spazio del tuo giardino è limitato, non preoccuparti! Pianta le zucche ai margini del giardino e dirigi la crescita verso il centro del campo. Le piante saranno fastidiose solo per alcune settimane. Puoi anche coltivare zucche in grandi secchi da 20-40 litri! In alternativa puoi provare con le varietà in miniatura che occuperanno molto meno spazio, anche se sono prevalentemente ad uso decorativo. Le zucche sono grandi cucurbitacee molto golose di nutrimento ed è per questo che preferiscono un terreno molto ricco, ben drenato e non troppo umido. Mescola del compost e del letame nel sito di semina prima di seminare semi o talee. 

Piantare il seme

  • Le zucche danno il meglio quando i semi vengono piantati direttamente nel terreno. Se la stagione di crescita è molto breve, semina al chiuso in vasi di torba circa 2 o 4 settimane prima dell’ultimo gelo primaverile. Assicurati che i semi siano ben duri prima di piantarlo. Ora attendi che il terreno di coltivazione sia almeno 21 °C. La temperatura ottimale del suolo è di 35 °C. Le zucche sono molto sensibili al freddo. 
  • Pianta i semi in file o "su collinette", cioè in cima a dei piccoli tumuli di terra, come collinette: con le collinette, il terreno si riscalda più rapidamente e i semi germinano più velocemente. Questo aiuta anche con il drenaggio e il controllo dei parassiti.
  • Prepara le collinette in anticipo con abbondante letame secco mescolato in profondità nel terreno (30-40 cm) . Se non hai il letame, allenta il terreno e mescola al terreno del compost.
  • Pianta i semi ad una profondità di circa 2,5cm-3cm nelle collinette (da 4 a 5 semi per collina). Tra le collinette lascia dai 1,2-2,5 metri di distanza.
  • Le tue piante dovrebbero germinare in meno di una settimana con la giusta temperatura del suolo (21 °C) ed emergere in 5-10 giorni.
  • Quando le piante avranno raggiunto un’altezza di  da 5-7cm, elimina l piante sulla collinetta per lasciarne solo da 2 a 3 per collina, tagliando le piante indesiderate senza disturbare le radici di quelle che lascerai. Il motivo è che non sappiamo mai quanti semi germineranno ed è quando necessario piantarne più di quelli di cui necessitiamo: se, tuttavia, ne germinassero troppi, la zucca non avrebbe lo spazio necessario per crescere, dobbiamo quindi procedere all’eliminazione di alcune piantine non necessarie. 
  • Se pianti in file, poni i semi nel terreno tenendo dai 15 ai 30 cm di distanza in file distanti tra 1,8 e 3 mt. Una volta germinate, elimina le piante di troppo per diradarle mantenendo una pianta ogni 45-90cm.
  • E' possibile coltivare la zucca anche usando sistemi idroponici: per ottenere una vera zucca idroponica avrete bisogno di un sistema idroponico DWC, dei tralicci robusti sui quali far arrampicare, crescere ed elevare la vite e delle reti sospese dove adagiare le zucche. I migliori fertilizzanti per questo scopo sono gli Advanced Nutrients, studiati per coltivazioni idroponiche. 
  •  

2. COME COLTIVARE LA ZUCCA

 

Cura delle zucche

  • Usa le coperture per le file per proteggere le piante all'inizio della stagione e per prevenire problemi dovuti agli insetti. Tuttavia, ricorda di rimuovere le coperture prima della fioritura per consentire l'impollinazione! Le zucche sono piante molto assetate e hanno bisogno di molta acqua. Innaffia profondamente, soprattutto durante l'allegagione (all’inizio della fase in cui si formano i frutti appena finita la fase di fioritura).
  • Durante l'irrigazione: cerca di mantenere asciutti il fogliame ed il frutto a meno che non sia una giornata di sole. L'umidità renderà più probabile la comparsa di muffa, marciume radicale e altre malattie.
  • Aggiungi pacciamatura intorno alle zucche per mantenere l'umidità, eliminare le erbacce e scoraggiare i parassiti.
  • Ricorda che le zucche sono delicate dalla semina alla raccolta. Controlla le erbacce con il pacciame. Non zappare eccessivamente, o le loro radici, che tendono a rimanere molto superficiali, potrebbero essere danneggiate.
  • La maggior parte delle varietà di zucche piccole può essere coltivata su tralicci.
  • Anche le varietà più grandi possono essere indotte alla crescita verso l'alto su un traliccio, tuttavia, è una sfida ingegneristica sostenere il frutto: di solito le zucche si sostengono con con reti o vecchie calze.
  • Se i tuoi primi fiori non formano frutti, è normale. Sia i fiori maschili che quelli femminili devono aprirsi. Sii paziente!.
  • Le api sono essenziali per l'impollinazione, quindi fai attenzione quando usi gli insetticidi per uccidere i parassiti. Se è necessario, applica i pesticidi solo nel tardo pomeriggio o prima serata, quando i fiori sono chiusi. Per attirare più api, prova a posizionare un apiario nel tuo giardino.
  • Le piante di zucca, sebbene ostinate, sono molto delicate. Fai attenzione a non danneggiare le viti, poiché potresti ridurre involontariamente la qualità del prodotto finale.

Fertilizzare la zucca

POMPA LE TUE ZUCCHE!

Le zucche sono assetate di nutrimento. Trattamenti regolari di letame o compost miscelati con acqua favoriranno una buona crescita. Ammenda il terreno con dello humus biologico, come ad esempio il Worm Delight di Atami ed utilizza le micorrizze naturali per preparare il terreno a nutrire e far produrre alla pianta radici forti. 

  • Fertilizza su base regolare. Utilizza una formula di azoto elevato per favorire lo sviluppo precoce delle piante. Inizia la fertilizzazione quando le piante avranno raggiunto un’altezza di circa 30cm quando le piante sono alte circa un piede, poco prima che le viti inizino a correre nel campo. Passa ad un fertilizzante ricco di fosforo poco prima della fioritura. Ti consigliamo inoltre il Mega Pack di Bio Canna, per agricoltura biologica, che ti aiuterà durante tutte le fasi, dalla germinazione alla fruttificazione. Per la fioritura e la fruttificazione non dimenticate di aggiungere del guano, un fertilizzante naturale completamente biologico: le zucche sono ghiotte di nutrimento!
  • Rimuovi le estremità malandate di ogni vite dopo che si siano formate le zucche. Questo fermerà la crescita della vite in modo che le energie della pianta siano focalizzate sul frutto.
  • La potatura delle viti può aiutare con lo spazio, oltre a consentire all'energia della pianta di concentrarsi sulle viti e sui frutti rimanenti. Non strappate mai le foglie o le vite: potate sempre con strumenti adatti per non stressare la pianta, come una semplice forbice per potatura.
  • I giardinieri che stiano cercando un "premio per la taglia" di zucca potrebbero selezionare i due o tre candidate principali e rimuovere tutti gli altri frutti e le loro viti.
  • Man mano che il frutto si sviluppa, dovrebbe essere girati (con grande cura per non ferire la vite o il gambo) per favorire una crescita uniforme.
  • Posiziona una tavola sottile o un cartone pesante sotto meloni e zucche maturi per evitare la decomposizione e il danno degli insetti.

Insetti e malattie

Gli insetti della zucca e gli scarabei di cetriolo sono comuni, soprattutto ad estate inoltrata. Fai attenzione a :

  • Afidi: questi insetti sembrano trovare la loro strada in ogni giardino. Sono piccoli insetti dal corpo morbido che si nutrono succhiando i liquidi ricchi di nutrienti dalle piante. In gran numero, possono indebolire significativamente le piante, danneggiando fiori e frutti. Gli afidi si moltiplicano rapidamente, quindi è importante tenerli sotto controllo prima che inizi la riproduzione. Molte generazioni possono alternarsi in una stagione. La buona notizia è che tendono a muoversi piuttosto lentamente e il controllo degli afidi è relativamente facile. In commercio comunque esistono molti prodotti per agricoltura biologica che vi saranno di grande aiuto, come la K-Directina di Officina Botanica o, se l'infestazione è persistente, Spider Killer Spray fogliare di Agrobaterias che si utilizza come acaricida ed è anch'esso 100% biologico.

 

  • Alesatrice della zucca (anche conosciuta come minatrice): può essere deludente quando la tua zucca è fiore e improvvisamente inizia ad appassire. Questo può essere il risultato di un alesatore, un tipo di falena che depone le uova alla base delle piante di zucca. Quando le uova si schiudono, le larve scavano (o "annidano”) negli steli inferiori, scavando tunnel, indebolendo o uccidendo completamente la pianta. I trivellatori della vite di zucca in genere attaccano zucche e zucchine. Preferiscono la zucca di Hubbard e non amano tanto la butternut squash. Altre cucurbitacee, come i cetrioli e i meloni, di solito non vengono presi di mira. I trivellatori svernano nel suolo come pupe nei bozzoli. Quando le falene adulte emergono all'inizio o a metà dell'estate, depongono le uova singolarmente o in piccoli gruppi alla base degli steli delle piante. Le uova si schiuderanno entro 1-2 settimane dalla deposizione. Le larve si apriranno quindi negli steli per nutrirsi per circa 2-4 settimane; a volte possono anche annidarsi nel frutto. Nelle aree settentrionali del Nord America, di solito c'è solo una generazione all'anno; nelle aree meridionali, potrebbero esserci 2 generazioni. Se catturate in anticipo, è possibile salvare la pianta. Se catturate dopo la schiusa delle uova, potrebbe essere troppo tardi. Il controllo della trivellatrice per vite da zucca riguarda principalmente la prevenzione. Appena ti accorgi della loro presenza, usa l'Olio di Neem per combattere questo fastidiosissimo insetto! 

 

  • Muffa Grigia:  l’oidio o mal bianco, è una malattia fungina che colpisce un'ampia varietà di piante. Esistono molte specie diverse di muffa grigia e ogni specie attacca una serie di piante diverse. Nel giardino, le piante comunemente colpite includono cucurbite (zucca, zucche, cetrioli, meloni), ombretti (pomodori, melanzane, peperoni), rose e legumi (fagioli, piselli).Quando il fungo inizia a prendere il controllo di una delle tue piante, uno strato di muffa costituito da molte spore si forma sulla cima delle foglie. Queste spore vengono quindi trasportate ad altre piante dal vento. La muffa in polvere può rallentare la crescita della tua pianta e, se l'infezione è abbastanza grave, ridurrà la resa e la qualità dei frutti. Le spore di muffa grigia in genere si spostano nel tuo giardino con il vento, ma se hai avuto muffa in polvere in passato, nuovi focolai possono anche provenire da spore dormienti in vecchio materiale vegetativo o erbacce nelle vicinanze. A differenza di molte altre malattie fungine, l'oidio prospera nei climi caldi (15-27 °C), asciutti, anche se richiede un'umidità relativa piuttosto elevata (cioè, umidità intorno alla pianta) per diffondersi. Nelle zone più fredde e piovose, non si diffonde facilmente ed è anche rallentato da temperature superiori a 32 °C. Tende a colpire le piante in zone ombreggiate più di quelle al sole diretto. Un ottimo prodotto, nello sfornunato caso in cui questo fungo si presenti, è L'Oidio Killer di Agrobacterias.

 

  • Antracnosi: è una malattia fungina che colpisce molte piante, tra cui verdure, frutta e alberi. Provoca lesioni scure e infossate su foglie, steli, fiori e frutti. Attacca anche lo sviluppo di germogli e foglie in espansione. Può diffondersi molto rapidamente durante le stagioni delle piogge. Antracnosi è un termine generale per una varietà di malattie che colpiscono le piante in modo simile. L'antracnosi è particolarmente nota per il danno che può causare agli alberi. L'antracnosi è causata da un fungo e, tra le verdure, attacca in special modo le cucurbitacee quali la zucca; può sopravvivere con detriti vegetali infetti e si diffonde molto facilmente. Come la ruggine, prospera in condizioni umide e calde e si diffonde spesso innaffiando Sulle foglie, l'antracnosi appare generalmente prima come piccole macchie irregolari di colore giallo o marrone. Queste macchie si scuriscono con l'età e possono anche espandersi, coprendo le foglie. Sulle verdure, può interessare qualsiasi parte della pianta. Sui frutti, produce piccoli punti scuri, infossati, che possono diffondersi. Con tempo umido, al centro di questi punti si formano masse di spore rosate. Sugli alberi, può uccidere le punte dei giovani ramoscelli. Attacca anche le foglie giovani, che sviluppano macchie marroni. Può anche causare defogliazione dell'albero. Rimuovi e distruggi tutte le piante infette nel tuo giardino. Per gli alberi, elimina il legno morto e distruggi le foglie infette. Puoi provare a spruzzare le tue piante con un fungicida a base di rame, ma fai attenzione perché il rame può accumularsi a livelli tossici nel terreno per lombrichi e microbi. Per gli alberi, prova uno spray a base di poltiglia bordolese o un'altra biologica come il Sapone allo zolfo di Antika Officina Botanica, anche questo, completamente naturale ed adatto ad agricoltura biologica. 

 

  • La scarsa luce, troppo fertilizzante, cattivo tempo durante la fioritura e ridotta attività degli insetti impollinatori possono influire negativamente sull'allegagione.

13 Pumpkin Recipes Perfect for Fall

3. RACCOLTA/ CONSERVAZIONE

 

Come raccogliere la zucca

La tua opzione migliore è raccogliere le zucche quando sono mature. Non raccogliere le zucche dalla vite perché hanno raggiunto la dimensione desiderata. Se vuoi piccole zucche, acquista una piccola varietà. Nella vita non contano solo le dimensioni! Una zucca sta maturando quando la sua pelle diventa di un colore profondo e solido (arancione per la maggior parte delle varietà). Quando colpisci la zucca con un dito, la scorza si sentirà dura e suonerà vuota. Premi l'unghia sulla pelle della zucca; se resiste alla puntura, è matura e pronta ad essere raccolta. I nostri consigli: 

  • Raccogli zucche e zucche invernali in una giornata asciutta dopo che le piante si sono essiccate e la scorza è ben dura. Per rallentare il decadimento, lascia un 7-10 cm di gambo sulla zucca quando la raccogli.
  • Per raccogliere la zucca, taglia con cura il frutto dalla vite con un coltello affilato o per potature; non strappare mai il frutto. Assicurati di non tagliare troppo vicino alla zucca; una quantità abbondante di stelo (da 7-10cm) aumenterà il tempo di mantenimento della zucca.
  • Maneggia le zucche molto delicatamente o potrebbero presentarsi lividi.
  • Le zucche dovrebbero essere lasciate al sole per circa una settimana per rassodare la pelle e quindi conservate in una cantina fresca, asciutta, ad una temperatura intorno ai  12-13 °C.
  • Se ottieni molte viti e fiori, ma niente zucche, hai bisogno di più api nel tuo giardino per impollinare i fiori. Coltiva alcuni fiori colorati vicino alla tua zucca quest'anno e potresti ottenere più api e farfalle!
  • Le zucche giallastre potrebbero presto presto utili per nutrire le mucche. Aiutano a nutrire gli animali in autunno, e se c'è qualcosa di meglio per le mucche, per produrre ottimo latte, vorremmo conoscerlo!
  • Se stai mettendo via i semi per altre stagioni, se ben conservati, dovrebbero durare per circa 6 anni. Ti consigliamo contenitori sottovuoto che preservino l'integrità dei tuoi semi.

4. VARIETÀ CONSIGLIATE DI ZUCCA

Zucche in miniatura: la varietà di zucca in miniatura "Jack Be Little", è perfetta per una tavola festiva.  "We-B-Little" è un vincitrice della All-America Selection e "Munchkin", considerata tra le più buone  zucche in miniatura. Le zucche in miniatura sono molto produttive e facili da coltivare, a volte producono fino a una dozzina di frutti per pianta.

Zucche da intagliare: "Autumn Gold" è ideale da intagliare e per decorare. Vincitrice della selezione All-America Selection è uno splendido vitigno di “Jack-o-Lanterns”.

Zucche giganti: la varietà jumbo di "Dill Atlantic Giant "può arrivare a 90 kg. Ottima per chi vuole coltivare una zucca gigante. La vite si diffonderà per circa 8 mt, quindi lo spazio è un must. 

Zucche perfette per torte: ibrido semi-cespuglio "Sugar Treat". Ideale per cucinare e  da cuocere al forno. "Hijinks" e "Baby Bear" sono entrambi vincitrici della All-America Selection e hanno una polpa dolce ideale per la torta alla zucca. "Cinderella’s Carriage" è anch’essa perfetta per torte o zuppe. "Peanut Pumpkin" produce una polpa dolcissima ed è eccezionale nella torta di zucca o nella purea di zucca.

Zucche colorate decorative: "Jarrahdale" ha la pelle blu-verde e crea fantastiche decorazioni. "Pepitas Pumpkin" è arancione e verde e "Super Moon" è una grande zucca bianca.

A Guide to All the Different Types of Pumpkins | Martha Stewart

5. CURIOSITA’ SULLA ZUCCA

Non tutti sanno che:

  • Una volta si pensava che le zucche curassero i morsi di serpente.
  • Una fetta di torta di zucca prima di coricarsi può aiutarti a dormire.
  • Le zucche sono una potenza nutrizionale! Sono una eccellente fonte di vitamina A e una buona fonte di fibre, vitamina C, diverse vitamine del complesso B, potassio e molti altri minerali essenziali. Inoltre, contengono quantità insolitamente elevate di diversi carotenoidi, una classe di oltre 600 pigmenti vegetali prodotti dalle piante per la propria protezione che danno a molti frutti e verdure la loro sfumatura arancione o gialla. Alcuni carotenoidi si convertono in vitamina A nel corpo; altri possono svolgere un ruolo nella prevenzione del cancro, nel controllo della glicemia e nella funzione immunitaria. Sebbene la maggior parte delle loro calorie provenga da carboidrati, la zucca invernale contiene una classe speciale di carboidrati che ha proprietà antiinfiammatorie e antiossidanti, nonché proprietà che regolano il colesterolo e l'insulina.

INTAGLIARE LA ZUCCA

Le zucche sono diventate una decorazione tradizionale per Halloween tradizionali negli Stati Uniti, ma la tradizione si sta diffondendo in tutto il mondo.

  • Scrivi messaggi su zucche in crescita con un chiodo grande e appuntito. Le lettere sfregieranno la buccia mentre le zucche crescono e saranno ancora visibili al momento del raccolto.
  • Cerca una zucca che abbia un colore arancione intenso.
  • Bussa sulla zucca per verificare che emetta un suono vuoto (e quindi matura).
  • Assicurati che il fondo della zucca non sia morbido e ammuffito! Inoltre, il fondo deve essere piatto in modo che non rotoli.
  • Verifica che lo stelo sia solido e sicuro. Non raccogliere mai una zucca dallo stelo! Potrebbe rompersi, il che porta a un decadimento più rapido.
  • Evita le zucche contuse e cerca una superficie liscia se intagli. Sarà molto più semplice!

UN PO’ DI STORIA

Le zucche intagliate vengono comunemente chiamate "Jack-o'-the-Lantern". Il nome è legato alla leggenda irlandese di Stingy Jack, un ubriacone che fa affari con Satana ed è condannato a vagare sulla Terra con solo una rapa cava per illuminare la sua strada. Si ritiene che l'usanza di fabbricare lanterne con le zucche nel periodo di Hallowe'en sia iniziata in Irlanda. Nel diciannovesimo secolo, le rape erano scolpite per ricavarne lanterne e spesso venivano intagliate con facce grottesche”,: queste lanterne venivano usate ad Halloween già allora in alcune parti dell'Irlanda e delle Highlands scozzesi. In queste regioni di lingua gaelica, Halloween era anche la festa di Samhain ed era vista come un'epoca in cui gli esseri soprannaturali e le anime dei morti camminavano sulla terra. Le lanterne di zucca  venivano realizzate anche durante il periodo di Halloween nel Somerset, per scacciare gli spiriti maligni. Venivano sistemate sui davanzali per tenere gli spiriti dannosi fuori dalla propria casa. È stato anche suggerito che rappresentassero in origine anime cristiane nel purgatorio, dato che Halloween è la vigilia di Ognissanti (1 novembre).  Ad Halloween nel 1835, il Penny Journal di Dublino pubblicò una lunga storia sulla leggenda di "Jack-o'-the-Lantern". Nel 1837, il Limerick Chronicle riferisce di un pub locale che tiene una competizione di zucca intagliata e che presenta un premio alla zucca intagliata più bella.

 

6. RICETTE ALLA ZUCCA

Non possono mancare nel vostro ricettario queste favolose pietanze:

  • Torta alla zucca
  • Pane alla zucca
  • Pasta ripiena alla zucca

Visitate il nostro angolo L'Orto in Cucina per i dettagli! 

COME CUCINARE UNA ZUCCA

Cucinare una zucca implica pulire, tagliare e cuocere al forno, tutto qui! Per prima cosa, strofina l'esterno della zucca con un pennello per verdure per rimuovere lo sporco visibile. Rimuovi il gambo, quindi taglia la zucca a metà (dall'alto verso il basso) e usa un cucchiaio per eliminare eventuali fibre e semi da ogni metà. Un cucchiaio da pallina di gelato funziona perfettamente a questo scopo. Taglia le metà di zucca in pezzi più piccoli, quindi posizionare i pezzi con la pelle rivolta verso l'alto in una teglia poco profonda con un coperchio. Aggiungi acqua per coprire solo il fondo del piatto e copri bene. Cuoci in forno a 165 °C per circa 1 ora o fino a quando la zucca è tenera. Il tempo di cottura potrebbe variare  a seconda delle dimensioni dei tuoi pezzi, quindi tienili d'occhioLascia raffreddare, quindi taglia la buccia e raccogli la polpa.

Non dimenticare i semi! Arrostiscili con sale o cannella per una gustosa sorpresa!

Semi di zucca tostati: la Ricetta passo passo per farli in casa!

 

Cosa stai cercando?